Home » Blog » Articolo fresco

Articolo fresco

Proverbialmente chiamato Achille tallone d’Europa, l’Italia ha trovato estremamente difficile tornare in ginocchio soprattutto dopo la fusione globale di 2008. Anche se un OT di economisti ben noti è ancora ottimista circa il fatto che ci sono un sacco di cose che l’Italia può fare per migliorare la sua spesa e abbattere il grande divario nel suo debito rispetto al rapporto di prodotto interno lordo, la realtà è molto diversa.
Così, in carta può sembrare che possa essere possibile marea su tutte le sfide che sta affrontando oggi. Ma a meno che il governo non porti a un grande cambiamento politico sulla quantità di spesa, sembra un pensiero utopico.
Reattività della riforma:
L’Italia si presume essere la meno reattiva alle riforme, soprattutto quando tutti gli altri membri dell’Unione europea si sono adattati alle sfide che devono affrontare individualmente. Una delle ragioni principali per cui l’Italia è ancora in ritardo nella sua crescita economica è data dalla mancanza di competitività.
Mentre la Germania e il Regno Unito si sono svegliati alle varie sfide che ci attendono quando il mondo è finalmente venuto oltre gli effetti negativi della recessione 2008, l’Italia sembra dover ancora svegliarsi dal suo sonno.
L’instabilità politica è una delle principali cause:
La peggiore combinazione è il culmine delle crisi economiche e dell’instabilità politica. L’Italia ha lottato per molto tempo con un contesto politico debole e ha demoralizzato anche i cittadini. Dopo tutto, avrà un cuscinetto su di esso, sia diretto o indiretto.
I rapporti sono sinceri su di esso!
Anche una lettura informale delle varie relazioni dell’OCSE e le successive previsioni da parte delle commissioni europee dimostrano che il paese sta scivolando nel suo livello di competitività. Un altro parametro è la relazione della Banca mondiale e la classifica sulla facilità di fare business che è una caratteristica annuale.
Secondo una sintesi delle varie relazioni, l’Italia può migliorare la sua competitività non di prezzo, ma è comunque uno dei paesi che in cima alla classifica quando si tratta di un paese con il maggior numero di ostacoli durante l’avvio di una nuova attività.
Stiamo parlando di corruzione, stiamo anche parlando di redtapism e stiamo anche parlando di burocrazia non funzionante. L’intera macchina politica è altrettanto importante tanto per la crescita economica coerente di qualsiasi paese. In bianco e nero, la competitività dell’Italia è semplicemente migliore dalla Grecia e molto in ritardo anche dalla Spagna e dal Portogallo.
conclusione f:
Possiamo guardare questo in questo modo; L’Italia potrebbe essersi sforzata di diventare competitiva quando l’euro era in crisi. Ma l’unità di riforma è ora sbiadito nel tempo in mite caldo. Anche una grande revisione delle riforme economiche e la necessità di una stabilizzazione politica è la necessità dell’ora o vediamo l’Italia scivolare ulteriormente.