Home » Blog » In tutti i crimini legati alla mafia, i tribunali, i testimoni e i media sono messi a tacere

In tutti i crimini legati alla mafia, i tribunali, i testimoni e i media sono messi a tacere

In tutti i crimini legati alla mafia, i tribunali, i testimoni e i media sono messi a tacere. Continua a leggere per conoscere tutti i dettagli. Prima di trent’anni il boss del crimine Paul Castellano fu ucciso da John Gotti. Le regole della mafia hanno portato a devastare i procedimenti giudiziari. Ma le cinque principali famiglie mafiose sono rimaste fuori dalla ribalta. Sono rimasti lontani dalle conferenze stampa e dalle apparizioni televisive. Hanno persino evitato incontri di lavoro in locali notturni o ristoranti. Andando qui e là è stato rigorosamente evitato da loro.

Invece di venire alle foreste, queste bande di mafia cercano di guadagnare soldi rimanendo sullo sfondo. Continuano a continuare le loro operazioni illegali. In questo modo, evitano saggiamente il controllo della polizia. Dall’altro lato, le forze di sicurezza che sono impegnate nella lotta alla mafia, non si riuniscono in gruppi. Pertanto, stanno evitando intercettazioni telefoniche e videosorveglianza.

La segretezza era la principale via di successo anche per le famiglie mafiose. Possiamo notare che la maggior parte dei membri principali scompare improvvisamente dallo scenario. Non tornano mai più sulla scena.

Oltre a un’attività illegale, reinvestono i loro guadagni in prestito. Le bande minori hanno bisogno di sostegno finanziario per le loro operazioni. Quindi, prendono prestiti da bande più grandi. Le bande mafiose applicano tassi di interesse esorbitanti per i prestiti concessi.

Anche le mafie stanno facendo esperienza di tecnologia. Un importante strumento di business utilizzato da loro è internet. Cambiano gradualmente il loro luogo di funzionamento per sfuggire alla sorveglianza. La questione del terrorismo si focalizza più spesso sul limitare la mafia. Quindi ogni volta che hanno bisogno di una fuga, finanziano un’operazione terroristica. Di conseguenza, il terrorismo attira l’attenzione. Tutte le attività frenanti sono indirizzate ad esso.

D’altra parte, queste bande assassinano spietatamente i giornalisti che indagano profondamente nei casi. Attacchi a funzionari governativi, agenti di sicurezza, avvocati e giurie hanno messo a tacere i tribunali.

Nonostante questa lotta legale è stata intrapresa in tutto il mondo per frenare la mafia.

Nelle nazioni sottosviluppate, le bande di mafia prima attaccano le istituzioni educative, gli ospedali e le risorse idriche. Questo fa soffrire il pubblico in generale. L’attacco improvviso rende la situazione fuori dal controllo del governo. Le bande mafiose approfittano di questa opportunità per controllare il pubblico. Rintracciano le risorse di base a costi esorbitanti. A poco a poco, prendono il controllo delle risorse naturali dentro e intorno all’area. Estrazione e estrazione illegali si verificano in tutto il mondo. I locali che sono controllati dalla mafia sono impiegati in queste occupazioni rischiose. Senza condizioni di lavoro adeguate, i locali ne soffrono. Non ottengono gli stipendi. Alcuni addirittura perdono la vita.