Home » Blog » Lipari è l’isola più grande dell’arcipelago eoliano delle isole

Lipari è l’isola più grande dell’arcipelago eoliano delle isole

Lipari è l’isola più grande dell’arcipelago eoliano delle isole, un arcipelago vulcanico nel Mar Tirreno, al largo della Costa d’Italia. Città di Lipari è la città più grande, popolare tra i turisti per le sue strade affascinanti, impressionante porto e un notevole castello-cittadella. È una parte amministrativa della città metropolitana di Messina. Se siete alla ricerca di una vacanza incredibile in Italia, si potrebbe provare questo fuori.

 

Comprendendo il potenziale di crescita del turismo nell’isola, molti alberghi sono stati costruiti sull’isola sotto il patto territoriale eoliano. Il Ministero delle attività produttive ha finanziato un massiccio 50 milioni euro per lo scopo.

 

Che cos’è un patto territoriale? In senso generale, si tratta di un contratto tra i diversi livelli di governo (locale, regionale e nazionale) all’interno di un paese; un contratto formale per il partenariato locale in diversi mercati. Nel contesto europeo 2020, si tratta di una piattaforma sostenibile per i suoi obiettivi; sviluppo sostenibile, crescita intelligente e crescita con l’inclusione sociale.

 

Gli hotel di Lipari sono stati costruiti anche con l’obiettivo di crescita, sviluppo e inclusione sociale.  Ma, da qualche parte lungo la linea, sembra che l’attenzione è stata persa.

 

Nel febbraio 2012, c’erano alcuni hotel a quattro stelle costruiti sotto il patto già in vendita.

Secondo le informazioni provenienti da agenzie immobiliari locali, ci sono più di 500 immobili in vendita solo a Lipari, e un altro 500 nel resto delle isole dell’arcipelago delle Eolie, compresi i tre comuni di Salina. Tutti i tipi di proprietà sono in vendita, con segni ‘ in vendità in tutta la città, tra cui le aree benestante di Pianoconte, Quattropani, Pirrera e Lami, e i villaggi laterali di mare di Cannero e Acquacalda.

 

Non solo alberghi e altre proprietà sono messi in vendita, ma le persone di Lipari hanno anche chiuso le loro attività commerciali. Le proprietà stanno avendo segni con le parole “Rent” o “cedesi Activities”. È iniziata una profonda crisi e si sente palesemente.

 

Le possibili ragioni per la crescente offerta di vendite è che i fondi sono stati spesi senza alcuna strategia pianificata. È incredibile che milioni di dollari investiti nell’ambito del patto non abbiano incontrato l’obiettivo dell’Europa 2020. Il Presidente di Federalberghi Eolie-Isole ha criticato che non esiste un piano globale di sviluppo strategico. Christian del Bono, frustrato dalla politica, ha dichiarato che è essenziale per la propria responsabilità, e rinunciare alla piccola politica per la pianificazione del turismo e la programmazione contrattuale.

 

Un nuovo Consiglio di amministrazione è stato nominato il 9 febbraio 2012 con soli tre membri; Felice mirabito come Presidente, Armando Lopes come Vice-Presidente, e Alassamdra Seminara come CEO per cercare di salvare la situazione.