Home » Blog » L’Italia sembra non essersi ancora ripresa dalla recessione globale che tutti i paesi hanno preso un peso

L’Italia sembra non essersi ancora ripresa dalla recessione globale che tutti i paesi hanno preso un peso

L’Italia sembra non essersi ancora ripresa dalla recessione globale che tutti i paesi hanno preso un peso. Il fondo monetario internazionale sul suo sito Web è uscito ufficialmente con una relazione su come i paesi di tutto il mondo stanno facendo un anno dopo la grande recessione sembra essere finita. Una Sfoglia intorno a questo sito vi dirà in parole chiare e inequivocabile che il prodotto interno lordo del PIL dell’Italia è già otto per cento al di sotto del suo livello 2007. 2007 è lo standard del settore perché era un anno prima che la recessione colpì i paesi del mondo senza pietà.
La proiezione del FMI per 2023 è piuttosto cupa suggerendo che è difficile per l’economia italiana completamente recuperato dai danni cumulativi di produzione che è accaduto alla sua economia nell’ultimo decennio.
Come il suo clima politico non lo aiuta:
A metà del 2018, il paese è entrato per le sue elezioni annuali. C’era un tumulto politico senza precedenti e un sacco di lotta, ma dove il primo candidato ministeriale non era ancora in grado di raccogliere il mandato di maggioranza. Di conseguenza, un governo di coalizione doveva essere formato al centro, il che significa un sacco di lotta di potere tra i honchos politici e le biggies.
Qual è la posizione attuale dell’Italia?
Tra gli undici paesi gravemente colpiti dalle crisi finanziarie, Grecia e Italia sono gli unici due paesi ancora da recuperare. La Grecia è ancora in una condizione triste, ma non è una consolazione per l’Italia.
A una percentuale del debito di 102 del suo prodotto interno lordo, l’Italia si sforzerà di svincolarsi dalla sua condizione attuale. Inoltre, esso si pone in una posizione molto debole per essere in grado di far fronte a eventuali shock negativi.
Scienziati politici ed economisti sono fiduciosi che ci sono solo due ragioni per cui il paese è stato spinto in profonde crisi del debito.
1. stagnazione economica e
2. debolezze bancarie.

Mentre il paese è estremamente basso sulla sua scala mondiale della competitività, molte aziende multinazionali si rifugano dall’investire in Italia a causa del suo scarso clima economico e politico. Anche l’etica del lavoro è molto scarsa e la burocrazia governativa è intrinsecamente debole.

I tassi di interesse della banca sono stati simultaneamente ancorati molto bassi, ma nonostante questo, il paese sta ancora lottando per tornare in ginocchio.

Che cosa è aggravare il problema?

L’incertezza in politica, la lenta crescita cronica sullo sfondo e la grave crisi del debito a disposizione stanno solo peggiorando la condizione. Si dice che il debito italiano abbia ripercussioni internazionali.

Un salvataggio da parte del governo può sembrare buono, ma non è la risposta migliore considerando ciò che la Grecia è stata sotto in tempi molto recenti!