Home » Blog » Risarcimento danni in incidenti stradali

Risarcimento danni in incidenti stradali

Gli incidenti non sono facili da affrontare, ma comunque, è importante rimanere calmo e composto. Gli articoli 2043 e 2054 del codice civile italiano lo considerano il dovere della persona che provoca un danno, di far bene alla perdita, sia che si tratti di lesioni materiali o fisiche. Salvo prova contraria, la legge presume tutte le parti coinvolte, responsabili dell’incidente. Inoltre, tutti i veicoli devono essere obbligatoriamente assicurati, in base alla legge italiana.

 

Le autorità possono controllare il tuo nome di dominio per vedere il tuo track record in incidenti. Si dovrebbe quindi utilizzare la vostra presenza di mente, e seguire queste linee guida correttamente, per ottenere il vostro risarcimento senza intoppi, e immediatamente:

 

  • In caso di incidenti gravi in presenza di lesioni fisiche, è necessario chiamare i numeri di emergenza 113 (polizia italiana), 114 (Carabinieri) e 118 (Ambulence serivce).
  • Se possibile, fornire assistenza alle persone ferite nell’incidente chiamando i servizi di emergenza. Il mancato rispetto di ciò è considerato un reato punibile.
  • In caso di infortunio, consultare un medico entro 48 ore. La relazione del medico potrebbe fungere da documento cruciale nella domanda di risarcimento danni.
  • In caso di decesso o lesioni gravi, non muovere i feriti o il veicolo, in modo che le autorità possano svolgere adeguatamente la loro indagine.
  • Prendere i nomi, gli indirizzi e i numeri di telefono di tutte le parti coinvolte e anche dei testimoni e dei co-passeggeri, se del caso.
  • Un’altra informazione importante è l’assicurazione autoveicoli dettagli delle parti, che si possono trovare sull’etichetta bloccata all’interno del parabrezza della vettura.
  • Fare clic sulle immagini dei veicoli coinvolti e sul luogo dell’incidente.
  • Assicurarsi che le compagnie assicurative di tutte le parti siano notificate immediatamente. Ciò è obbligatorio per legge e aiuta anche a una rapida valutazione dei danni e della stima della responsabilità.

 

Quando le autorità di contrasto italiane arrivano sulla scena, raccoglieranno le prove e ottengono la dichiarazione orale di tutte le parti al fine di redigere una relazione ufficiale sui dettagli dell’incidente. È sempre prudente leggere il rapporto prima di firmarlo e chiedere anche una copia del report per i tuoi record.

 

Se c’è solo un danno materiale senza lesioni fisiche coinvolte, la polizia di solito non è coinvolta. Nei casi in cui solo due veicoli sono coinvolti nell’incidente, entrambe le parti possono ricorrere a una soluzione pacifica e compilare il documento CID (convenzione indennizo diretto). Questo documento è fornito dall’assicuratore e deve sempre essere conservato in auto.

 

La relazione sugli infortuni includerà i nomi delle parti, targhe di immatricolazione dei veicoli, dettagli delle compagnie assicurative, come e quando l’incidente è accaduto, e le firme delle parti. È necessario inviarlo alla compagnia assicurativa entro tre giorni dall’incidente, e si dovrebbe produrre l’auto a loro per la valutazione dei danni. La compagnia assicurativa è autorizzata dieci giorni per effettuare una valutazione, e pagare i danni in quindici giorni.