Home » Blog » Sapete che un paese è potente tanto quanto la sua popolazione dipendente è ben accusa nelle loro fasi nascenti

Sapete che un paese è potente tanto quanto la sua popolazione dipendente è ben accusa nelle loro fasi nascenti

Sapete che un paese è potente tanto quanto la sua popolazione dipendente è ben accusa nelle loro fasi nascenti. Sfortunatamente, l’Italia ha un sistema educativo altamente disfunzionale il problema della scarsa educazione è tanto un problema quanto la mancanza di innovazione e modernizzazione nelle industrie e la scarsa cultura aziendale nel resto delle parti industrializzate.
Ulteriori informazioni qui:
Recentemente ho letto che l’Italia ha completamente distorto I dati demografici. L’invecchiamento della popolazione è ancorato al 60 per cento della popolazione del paese e questo significa che negli anni a venire, ci saranno meno mani da guadagnare e più di tre volte bocche da nutrire.
In un’economia come quella la prima preferenza che il governo deve dare è quello di fare in modo che la popolazione dipendente in particolare i ragazzi e le ragazze sotto i quindici anni di età sono adeguatamente qualificati per essere in grado di fare la differenza una volta che crescono e sono imbibiti in t età lavorativa.
Il sistema educativo è pieno di difetti:
Il sistema educativo in Italia è altamente centralizzato e anche sindacalizzato. Ciò si traduce in risultati molto scarsi che vengono consegnati e anche in termini di competenze effettive che il bambino avrà bisogno quando cresce e si unisce alla popolazione attiva.
Si stima correttamente che solo uno su tre bambini italiani in questo momento nella fascia di età di 25 e 35 anni di età ha acquisito un diploma universitario. Più del 45 per cento della popolazione studentesca al di sotto dei quindici anni di età sono poveri in matematica, scienza e lettura! Si dice che sia il peggiore dell’Unione europea.
L’Italia ha anche i più alti casi di abbandono scolastico. Un bambino su quattro nel paese non lavora né contribuisce al PIL né studia.
Il governo ha compiuto un mezzo di cuore da parte sua per assicurarne la copertura nel progetto di bilancio.
Secondo il progetto di bilancio, il governo propone di includere nei suoi piani di bilancio le seguenti misure Vis a Vis:
1. è deliberando nell’espansione dell’istruzione prescolare e primaria;
2. il reclutamento di insegnanti è ancora fatto nella maniera più primitiva. Il governo nel suo bilancio annuale ha voluto cambiare il sistema di reclutamento degli insegnanti e
3. tra le altre cose per ridurre il tasso di forcellini scolastici.

Come sempre, il paese può Bonafide vuole fare cambiamenti positivi, ma non assegnando un bilancio meritatamente elevato per tale gruppo di attività, dà un segnale che non è troppo grave su di esso.